Quattro motivi per cui potresti aver bisogno di un’unità per conferenza personalizzata

Che si tratti di un consiglio comunale locale, di un'assemblea legislativa statale o di un ambiente di rappresentanza nazionale, i partecipanti devono attenersi a rigide regole procedurali.

A seconda della natura della riunione, può anche essere importante documentare chi ha partecipato, quali argomenti sono stati discussi, chi ha parlato e per quanto tempo e cosa è stato deciso.

 

Un potente sistema per conferenze come Microflex Complete si adatta alle normative, alle abitudini e agli specifici protocolli richiesti mentre facilita una chiara comunicazione e il processo decisionale nel suo complesso. È essenziale poter contare su un sistema di microfoni che consente l'identificazione dei partecipanti, il controllo da remoto, cronometra gli interventi, permette la gestione dell'agenda, il voto parlamentare, i report, ecc. Il sistema mantiene un file di dati elettronico per ogni riunione e funziona anche con sistemi di registrazione, streaming e trascrizione di terze parti per produrre materiale d'archivio indicizzato e ricercabile per data, argomento o relatore. Questi file possono essere utilizzati come riferimento storico o messi a disposizione dei partecipanti.

Ecco i principali motivi per scegliere un’unità per conferenza personalizzata.

1: Le unità per conferenza personalizzate si adattano allo spazio dato

Spesso gli incontri della pubblica amministrazione si svolgono in ambienti caratterizzati da sfide speciali. Queste sale riunioni possono avere delle limitazioni architettoniche o vincoli di montaggio che rendono difficile l'installazione dei componenti MXC standard. Le scrivanie o i tavoli nella stanza possono avere un valore storico-artistico e non possono quindi essere modificati per le nuove unità di conferenza. Ciò significa che il nuovo hardware deve inserirsi nell'apertura esistente sfruttando i fori già presenti per il passaggio dei cavi.

Nella maggior parte dei casi, i nuovi componenti del sistema per conferenze sostituiscono i componenti obsoleti o di un diverso produttore. Se le nuove unità sono leggermente più piccole dell’esistente, è possibile coprire lo spazio in eccesso con una piastra frontale personalizzata. In altri scenari l’assemblea si dispone su sedute prive di tavolo o piano di appoggio ed è quindi necessario installare le unità conference nei braccioli.

L’hardware deve essere sufficientemente stretto da adattarsi allo spazio limitato disponibile e in alcune situazioni, è necessario far condividere un'unica unità a due persone che useranno lo stesso microfono, ma con un jack per cuffie ciascuno e controlli separati per ascoltare i canali di interpretazione.

2: caratteristiche e controlli

È anche importante che il sistema per conferenze risponda precisamente al modo in cui un’assemblea governativa tiene le proprie riunioni. Ciò potrebbe richiedere un'unità di conferenza con una serie specifica di funzioni e controlli con cui i membri dell’istituzione hanno già familiarità o che supportano le procedure normalmente adottate.

Ad esempio, un consiglio comunale potrebbe richiedere solo tre pulsanti per la votazione - Sì, No o Astensione - ma un altro consiglio potrebbe aver bisogno di cinque pulsanti di voto. Oppure, un legislatore potrebbe aver assegnato i posti ai partecipanti, mentre un altro potrebbe consentire una disposizione libera e quindi richiedere unità di conferenza che includano uno slot per schede ID NFC.

3: unità di conferenza di colore personalizzato

Anche quando non esistono vincoli fisici o funzionali, un cliente di un’istituzione pubblica può desiderare un'unità per conferenze con un colore o una finitura unici che corrispondano allo stile degli interni della stanza o riflettano l'importanza dell'organizzazione. Ad esempio, un'unità per conferenze dorata potrebbe adattarsi meglio ai colori di una stanza con un arredamento tradizionale, mentre una finitura argento spazzolato potrebbe mimetizzarsi meglio con un arredamento contemporaneo.

 

4: personalizzazione dell’hardware dell’unità per conferenza MXC

Avendo ben chiare queste possibili variabili, Shure ha progettato un’unità da incasso per conferenza facilmente personalizzabile. MXC si costituisce di moduli funzionali, i relativi controlli, collegamenti e indicatori, una piastra frontale e un alloggiamento posteriore in metallo che fornisce una robusta schermatura dalle interferenze elettriche esterne.

Questi moduli possono essere aggiunti, eliminati o riposizionati per creare un'unità per conferenza su misura con l’esatta combinazione di caratteristiche, dimensioni ed estetica che soddisfi le specifiche esigenze di un'organizzazione.

Naturalmente, manterrà le caratteristiche utili a soddisfare le esigenze di un sistema per ambienti governativi: opzioni flessibili per il controllo del microfono e dei canali di interpretazione, la capacità di accogliere partecipanti con ruoli diversi, diritto di parola o diversi pesi di voto, gestione dell'agenda e integrazione con sistemi esterni per la registrazione, la trascrizione, lo streaming, ecc.

Il sistema per conferenze Microflex Complete con software di gestione delle conferenze SW6000 può essere personalizzato per soddisfare i requisiti procedurali specifici di qualsiasi organizzazione, indipendentemente dal fatto che la sala contenga 10 o 1000 partecipanti.

Infine, il sistema MXC può anche essere integrato con altre apparecchiature Shure come microfoni wireless per relatori, array microfonici per le domande dal pubblico o dei giornalisti e DSP per consentire la partecipazione da remoto degli speaker.

 

Come ordinare unità per conferenza MXC personalizzate

Per le realtà governative con requisiti operativi, estetici o architettonici unici, le unità per conferenza MXC personalizzate offrono funzionalità e prestazioni all'avanguardia preservando gli elementi di design tradizionali. Le richieste devono essere indirizzate a un integratore / progettista di sistemi qualificato o al centro di distribuzione Shure del vostro Paese.